Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Londra avrà un grattacielo di legno.

Oakwood, una torre in legno di 300 m di altezza, segnerà la svolta non solo nel panorama dei cieli di Londra, ma anche nella storia dei grattacieli in legno mai costruiti (superando anche alcuni progetti in via di realizzazione).

“L’uso del legno potrebbe trasformare il modo di costruire di questa città” afferma Kevin Flanagan (partner dello studio PLP Architecture).oakwood-tower-londra-a

Il legno per gli edifici alti

Il legno è la risorsa naturale, ecologica e rinnovabile più diffusa al mondo, uno dei primi materiali ad essere stati utilizzati in architettura e forse uno dei primi ad essere stato sostituito troppo presto da quelle che un tempo sembravano le “tecnologie del futuro” (acciaio, ferro e cemento). Proprio per le sue potenzialità è stato da sempre un materiale affascinante per i costruttori poiché permette di ridurre i tempi di produzione e costruzione, ma soprattutto permette un recupero ed un riciclo così da poter attribuire all’edificio un suo ciclo di vita.

Dimostrazioni concrete di “risparmio” energetico ne abbiamo basandoci sui dati certi del Forte Building di Melbourne, il grattacielo in legno che ad oggi possiede il primato mondiale per il suo tipo di struttura: secondo gli studi del Royal Melbourne Institute of Technology, l’edificio ha 1.400 tonnellate in meno di emissioni di CO2 rispetto ad una classica costruzione in acciaio o cemento.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post