Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Compravendite immobiliari: in alcuni casi non si andrà più dal notaio

Il governo Renzi all'attacco dei Notai, basterà andare da un avvocato per gli atti di immobili non abitativi sotto i 100.000 euro.

L'autentica delle firme la potranno fare anche gli avvocati già abilitati al patrocinio, non potranno chiedere una parcella ma solo i costi dell'operazione.

Il decreto che va nella direzione della liberalizzazione e competività cerca di alleggerire la figura del Notaio spostando agli avvocati la semplicficazione per il passaggio della proprietà, oltre che per tutti quegli atti e le dichiarazioni che riguardano la cessazione e la donazione, ovvero la costituzione o la modificazione di diritti sugli immobili adibiti ad uso non residenziale come individuati dall’art. 812 c.c., l’autenticazione delle sottoscrizioni potrà essere effettuata presso uno studio legale non occorre più recarsi dal notaio.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post