Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Comprare casa ai figli, attenti al fisco !

Quanti genitori stanno pensando di comprare casa ai propri figli?

da buoni italiani molti, almeno quelli che se lo possono permettere, la casa rimane sempre l'investimento più significativo per le famiglie italiane e di conseguenza per  i genitori rappresenta una buon investimento per i figli.

MA ATTENZIONE, dobbiamo sempre fare i conti il fisco !

Il Consiglio Notarile di Milano si è espresso in materia qualche tempo fa, per chiarire le differenti procedure e i pro e i contro di ciascuna.

  1. La donazione di denaro:  PRIMO PASSO la donazione di denaro deve essere perfezionata con atto pubblico davanti a un notaio a pena di nullità.                                                                                                                                                                                       SECONDO PASSO è la compravendita della casa, con cui il figlio, che ha incassato la donazione, pagherà il prezzo pattuito per la casa.

La donazione di denaro fino a euro 1.000.000 per ciascun genitore e per ciascun figlio non comporta il pagamento dell'imposta di donazione.

2  Il pagamento diretto dell’immobile da parte del genitore. In questo caso si tratta di un atto di liberalità e potrebbe causare problemi per una futura vendita, per esempio gli istituti di credito sono restii a concedere mutui su case donate, per il problema delle rivendicazioni di eventuali eredi non soddisfatti. Inoltre si corre il rischio di controlli dell'Agenzia delle Entrate a carico dell'acquirente in ordine alla provenienza del denaro impiegato nell'acquisto.

Altri rischi della donazione sono legati alla sua interpretazione giuridica, l’atto viene considerato “definitivo” solo dopo un anno. Nel periodo antecedente, i creditori del genitore possono pignorare l’immobile anche se già trasferito al figlio. Una donazione può essere revocata nei primi cinque anni dal creditore che rivendica i suoi interessi.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post