Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

In ripresa la fiducia dei costruttori, nonostante i dati negativi.

Secondo l’inchiesta condotta dall’ISAE su un panel di circa 500 imprese, a settembre il clima di fiducia, considerato al netto dei fattori stagionali e calcolato in base 2005=100, continua recuperare per il quarto mese consecutivo passando da 77,2 a 78. Tra le variabili che compongono il clima di fiducia, migliorano, rispetto al mese precedente, i giudizi sui piani di costruzione; invece si registra un deterioramento delle prospettive sull’occupazione con il saldo che si attesta sul valore di agosto 2009. I giudizi sull’attività di costruzione peggiorano: dopo il miglioramento del mese d’agosto il saldo torna a diminuire mantenendosi comunque leggermente al di sopra del valore medio registrato nel periodo aprile-agosto 2010. Le prospettive sui piani di costruzione mostrano qualche segnale di pessimismo nel mese di settembre: il relativo saldo diminuisce per il secondo mese consecutivo posizionandosi sul valore medio di marzo-aprile 2010; invece, il saldo delle aspettative sui prezzi praticati nel settore aumenta lievemente ristagnando comunque sul livello medio di luglio-agosto 2010. Il numero degli imprenditori intervistati che segnala l’esistenza di ostacoli all’attività di costruzione subisce un modesto calo e, tra gli ostacoli dichiarati, l’insufficienza di domanda è percepita come una delle difficoltà principali per lo svolgimento dell’attività seguita, anche questo mese, dai vincoli finanziari.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

globocase 11/15/2010 00:18


Attualmente stiamo in un periodo di stallo. Diciamo che tutti sperano in un a ripresa del mattone.