Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

USA: ripresa ancora molto lontana.

 

Le richieste di mutui ipotecari negli Stati Uniti, la scorsa settimana, hanno infatti segnato un calo dello 0,2%, a conferma di come una ripresa del mercato a stelle e strisce, che possa definirsi robusta, sia sempre più lontana.

Pur tuttavia, in accordo con quanto riporta il Portale di comparazione online Superdonne.e, c’è da dire che in realtà a mostrare una flessione ampia, pari al 2,5%, sono state le domande di rifinanziamento, mentre le richieste di mutuo finalizzate all’effettivo acquisto di unità immobiliari sono cresciute del 9,3% a fronte di un tasso di interesse medio, praticato sui mutui a 30 anni, che è sceso al 4,25%, ovverosia sui minimi storici.
Questo scenario di persistente debolezza per il mercato immobiliare americano, e per il correlato mercato dei mutui, dovrebbe secondo gli esperti proseguire almeno fino al primo semestre del prossimo anno in quanto da un lato le banche non concedono più credito facilmente come in passato, e dall’altro anche le famiglie americane hanno difficoltà a stipulare mutui per la casa a causa dei problemi di natura economica ed occupazionale.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post