Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Dal demanio parte la vendita di stato.

 

Nell'ambito delle attività propedeutiche all'attuazione del "Federalismo demaniale", al fine di garantire la massima trasparenza circa la reale consistenza del patrimonio pubblico gestito» l'Agenzia del Demanio ha annunciato di aver pubblicato sul suo sito un elenco contenente «i beni del patrimonio dello Stato, ad eccezione di quelli in uso alle pubbliche amministrazioni, di quelli appartenenti al demanio storico artistico, nonché di quelli situati nelle Regioni a statuto speciale e nel Comune di Roma». Si tratta quindi del vero elenco di tutti i beni immobili statali che saranno trasferiti agli enti locali: lo sottolinea in una nota il senatore della Lega nord Paolo Franco, vicepresidente della Commissione bicamerale per l'attuazione del federalismo fiscale.

Lo stesso Franco con altri parlamentari aveva sollecitato l'Agenzia del demanio a pubblicare sul proprio sito internet i beni demaniali: «È grazie anche alla Lega, ma in particolare alla collaborazione dell'ufficio comunicazione dell'Agenzia, che finalmente gli enti locali potranno visionare il patrimonio immobiliare che poi andrà a loro competenza, in virtù del principio di trasparenza che attiene al corretto svolgimento dell'attività amministrativa».
«Era di fondamentale importanza per gli enti locali conoscere la lista de beni demaniali, compresi i terreni e i beni di cui i Comuni non sono a conoscenza, ma di loro pertinenza», «Invito gli amministratori - conclude il senatore - a censire accuratamente il proprio territorio, e a visitare il sito dell'Agenzia del demanio per verificare quanto di loro interesse, avanzando poi le specifiche richieste».

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post