Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

In Europa l’immobiliare ancora in flessione.

La produzione edilizia nell'unione europea è scesa ad aprile di un ulteriore 1,2%. a rendere negativo il dato sono soprattutto i nuovi edifici, la cui costruzione non si riprende dopo lo scoppio della bolla immobiliare. negli ultimi dodici mesi il settore residenziale ha infatti visto una diminuzione del 4,9%. i dati sono forniti da eurostat

tra i paesi con i peggiori risultati troviamo l'ungheria (-8,1%), la spagna /-4,9%) e il portogallo (-3,7%). l'italia non ha ancora reso noti i propri dati.

Segni positivi invece per la slovacchia (+9%), la repubblica ceca (+4,8%) e la germania (+2,6%)

nell'arco dell'anno solo svezia, germania e regno unito hanno il segno più, mentre l'italia, che nel primo trimestre 2010 aveva segnato un -1,8%, in termini annuali ha perso il 6,6% delle proprie attività legate all'edilizia

 

grafico.jpg

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post