Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

2010 fuga dalla città

image

E' in atto una fuga dalle metropoli verso i piccoli comuni giustificata dal fatto che oltre la metà degli italiani (51%) vorrebbe abitare in uno dei 5.709 comuni italiani con meno di cinquemila abitanti alla ricerca di una migliore qualità della vita grazie a una maggiore sicurezza sociale, alla buona alimentazione, a un ambiente più sano e alla semplicità nel costruire rapporti personali più duraturi, ma anche alla possibilità di esprimere al meglio la propria creatività.
I risultati del sondaggio on line effettuato sul sito www.coldiretti.it evidenziano una netta preferenza degli italiani per le realtà comunali al di sotto dei 5mila abitanti che sconfiggono sia le piccole che le grandi città, ma anche le metropoli urbane. Solo il 17% dei soggetti intervenuti - sottolinea la Coldiretti - vorrebbe vivere in una grande metropoli con più di mezzo milione di abitanti; il 7% in una città con un numero di abitanti compreso tra 500mila e 100mila e il 25% in una con un numero di abitanti compreso tra 100mila e 5mila. La tendenza rilevata dal sondaggio è confermata dalla realtà dove è in atto una fuga dalle sei metropoli italiane con più di 500mila abitanti dove si registra una riduzione della popolazione di 10714 unità mentre cresce quella nei piccoli comuni con meno di cinquemila abitanti dove in un anno ci sono stati 65.794 residenti in più, secondo un’analisi della Coldiretti sul bilancio demografico dell'Istat al primo gennaio 2009 dalla quale si evidenza che nei piccoli comuni italiani vivono attualmente oltre dieci milioni di italiani (10.397.438) mentre solo poco più di sette milioni (7.163.142) hanno scelto le grandi metropoli.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post