Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Ancora segnali di ripresa del mercato immobiliare.

 Fotolia_7660227_L

Un moderato aumento del numero delle compravendite è previsto per il 2010, un 2% è il dato stimato.  A dirlo è studio della Banca Monte dei Paschi di Siena.

Inoltre si precisa che l'Italia negli anni passati era stata estranea a fenomeni speculativi sui prezzi delle case, a differenza di altri paesi, soprattutto anglosassoni, che quindi hanno subito una brusca correzione al ribasso.
Sul fronte investimenti, le nuove abitazioni non supereranno la domanda reale di alloggi, nonostante un calo delle nuove costruzioni nell’ordine del 12%, contro il -19% del 2009, questo dato però potrà essere addirittura migliorato tenendo conto del piano casa. 
In controtendenza il mercato delle abitazioni di lusso, che aumenta la quota sul fatturato totale del comparto immobiliare di circa tre volte nel periodo 2007-2008 grazie alla crescente domanda da parte di investitori esteri verso città d'arte e località turistiche italiane. In forte crescita anche la domanda di rustici e case di campagna, anche questi presi di mira da investitori stranieri: i prezzi di vendita dell'intero comparto sono cresciuti dal 1999 al 2009 ad un tasso medio annuo pari al 14,2%.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post