Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Mercato immobiliare USA: nuovi segnali di ripresa.

Il mercato immobiliare Americano sembra lanciare dei segni di lieve ripresa, dopo la grande crisi economica mondiale.

In tutti gli Stati Uniti c’e’ stata una ripresa inaspettata, compravendite aumentate, tempi ristretti per cocludere l’affare e calo dei prezzi delle case.

Si pensava che gli strascichi della grande crisi perdurassero per molti anni, nel nuovo continente duramente colpito dalla crisi finanziaria, invece piccoli cenni di ripresa ci proiettano in un futuro incoraggiante.

Ricordiamo che alcuni appartamenti in quartieri prestigiosi venivano venduti a cifre simboliche a causa delle spese di gestione molto alte, e difficli da sostenere in un momento economicamente nero.

Se diamo un occhiata ai dati attuali, vediamo come le compravendite delle case negli Stati Uniti sono salite del 6,8%per un totale di 5,35 milioni di unita.

Sono stime ben superiori alla norma, infatti il calcolo fatto prevedeva ipoteticamente un calcolo di 5,25 milioni di unita’ vendute.
Anche i tempi di compravendita sono calati, circa 7 mesi per concludere.

Bisogna pero’ tener presente un dato molto importante: i prezzi delle case sono calati, con un’ impennata in percentuale nel febbraio scorso.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post