Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Mutuo casa: tassi ai minimi storici.

1

Secondo l’Osservatorio di MutuiOnline, il primo trimestre del 2010 conferma per il mercato dei mutui i segnali positivi riscontrati negli ultimi tre mesi del 2009.
I dati dell’Osservatorio di MutuiOnline mostrano infatti come l’attuale situazione del costo del denaro, fermo oramai da agosto del 2009 ai minimi storici di sempre, consenta ai diversi istituti di credito di proporre un’offerta di mutui a condizioni sempre più interessanti e con soluzioni diversificate.
La scelta dei mutuatari è sempre più orientata verso i tassi variabili, che rappresentano quasi l’80% delle nuove erogazioni.
Le migliori offerte di mutui variabili con cap rate fissano il tetto massimo tra il 5,5% e il 5,8%, quindi molto simile ai migliori tassi fissi attuali, stabili intorno al 5%.
Un’ offerta di tassi fissi così convenienti spiega allo stesso tempo perché, nonostante la fase attuale di tassi bassi, quasi il 20% dei mutuatari preferisca pagare un po’ di più per avere la certezza di un tasso sempre uguale ma a livelli storicamente convenienti.
La convenienza dei tassi si riflette anche sui mutui di surroga, che continuano a rappresentare una grossa fetta del mercato e permettono ai mutuatari che ne abbiano necessità di cambiare mutuo a costo zero passando a condizioni più convenienti.

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post