Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Gli investimenti immobiliari in Italia.

 

fontainemore1

Gli investimenti nel mercato immobiliare italiano sono cresciuti di 1,7 miliardi di euro nel quarto trimestre 2009, con un incremento del 30% sul terzo trimestre 2009. si tratta del risultato più alto dell'anno secondo il report market view 4q 2009 di cb richard ellis italia. stando al rapporto, dunque, il mercato italiano ha visto un aumento delle attività di investimento a livelo trimestrale, oltre che su base annua

questo ha portato il fatturato 2009 a 5,1 miliardi di euro, il 36% meno del 2008. tuttavia, tenuto conto che l'attività di investimento ha iniziato a segnare un recupero a circa metà anno, si può dire che i settori d'investimento italiani hanno tenuto forte rispetto alla media europea

l'italia e i mercati europei
l'italia costituisce una presenza importante tra i mercati di investimento europei rispetto al passato più recente, si legge nel rapporto di richard ellis, secondo cui questo trova ragione anche nel fatto che la quota italiana di mercato ha raggiunto il suo picco storico con il 7,3%

gli investimenti
per quanto riguarda l'interesse degli investitori, questo rimane fortemente legato al segmento primario del mercato. in termini di investimenti in settori specifici, quello immobiliare ha rappresentato una delle classi d'investimenti che più ha attirato l'interesse degli investitori. nel 4q 2009, il rendimento principale degli uffici è di circa il 5,85%, leggermente più basso di quello che succede negli altri settori, quello dei centri commerciali, ad esempio, è rimasto invariato intorno al 6,2%. d'altra parte, con l'interesse degli investitori ancora concentrato prevalentemente sul non lasciare gli investimenti primari in settori strategici, gli asset secondari tendono a rimanere più deboli, più a lungo, spiega il report

chi investe?
e come i maggiori mercati europei, il mercato degli investimenti immobiliari italiani sta iniziando ad essere dominato dai compratori di capitale, come i fondi pensione italiani, german open-ended funds, i fondi istituzionali, per lo più in cerca di attività "well-let" nel cuore dei mercati. oltre a questi investitori, alcuni fondi stanno tornando a cercare particolari opportunità di mercato per raggiungere il proprio obiettivo: rendere a due cifre irr (international rate of return)

con la perdita di valore degli ultimi anni, ci si sarebbe aspettati una maggiore attività da parti di tali fondi opportunistici e il valore aggiunto dei giocatori che cercano di acquisire siti o opportunità di gestione del reddito. tuttavia, a causa della combinazione del numero limitato di venditori con la rigidità del sistema bancario, le attività di questi fondi non sono state così forti come previsto

Notizia vista su idealista.it

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post