Maurizio Pesenti

Real Estate & business Coach

Affiitti: +0,9 primo trimestre 2015

Secondo il portale immobiliare idealista i canoni di locazione in Italia hanno segnato un lieve incremento dello 0,9% nel primo trimestre 2015, a una media di 8,4 euro al metro quadro, dopo i cali dell’anno scorso, quando i valori si erano attestati a un meno 4,7%.

Il costo di un affitto per le famiglie si aggira di base intorno ai 595 euro al mese per un appartamento di 70 m2, l’ampiezza media standard degli immobili da locazione rilevata dal portale su un campione di 57.545 annunci.

I prezzi delle locazioni nelle aree provinciali mostrano un chiaro cambio di direzione nel primo trimestre di quest’anno, con 41 mercati sui 79, per i quali si è rilevato l’andamento, in terreno positivo. Il trend annuale dice che solo 19 province hanno registrato rivalutazioni.

Grosseto (7,2%), seguita da Verona (6,2%) e Genova (5,9%) sono le aree provinciali dove i prezzi sono aumentati di più mentre, all’opposto della tavola, troviamo le province di Venezia (-6,8%), il brindisino (-8,7%) e soprattutto la provincia d’Imperia (-15,9%) con un calo a due cifre.

Nel ranking delle province più care, posizioni invariate rispetto a tre mesi fa, con Milano (13,5 euro/m2) in testa, seguita da Roma (12,3 euro/m2) e Firenze (11,2 euro/m2). I centri più economici diventano Avellino e Caltanissetta, entrambi a 3,8 euro al metro quadro. Affittare casa oggi costa di più in 38 dei 74 centri rilevati dall’ufficio studi del portale nel corso dei mesi invernali. Anche qui si nota una decisa inversione di tendenza rispetto all’andamento annuo dove i centri in terreno positivo sono meno (23) fra questi Lecce (8%) registra le rivalutazioni maggiori, tallonata da Grosseto (7,9%) e Rovigo (7,8%), mentre è Mantova (-7,6%) a segnare la contrazione più decisa del trimestre, seguita da fra questi lecce (8%) registra le rivalutazioni maggiori, tallonata da grosseto (7,9%) e Rovigo (7,8%), mentre è mantova (-7,6%) a segnare la contrazione più decisa del trimestre, seguita da Venezia (-7,2%) e Pesaro (-5,7%).

Leggi l'articolo originale 

Torna alla home

Condividi post

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post